5 curiosità sull'arte che non conoscevi!

 Oggi ti propongo una carrellata di 5 curiosità sulla storia dell'arte che non sapevi! 



LE STATUE GRECHE NON SONO SEMPRE STATE BIANCHE!

1 molte delle statue greche che conosciamo e che ammiriamo sono, in verità, copie di età romana. Ma perché? Molte statue greche erano in bronzo o comunque in metallo, queste statue, in diverse e guerre e battaglie sono state saccheggiate per essere fuse e trasformate in armi e armature da guerra. Un esempio è il "Discobolo" di Mirone originariamente realizzata in bronzo nel 455 a. C. Per poi essere rubata negli anni successivi. 



CARAVAGGIO ASSASSINO!
Molti non sanno che Michelangelo Merisi (Caravaggio) si macchio di omicidio. La sua vita cambiò bruscamente nel 1606. In una partita di pallacorda persa, preso dall’ira, uccise Tommasoni un uomo della squadra avversaria. Per questo omicidio, il pittore fu condannato alla decapitazione, quindi fu costretto a fuggire da Roma. Dal 1606 infatti, proprio a causa di questo evento la sua paura della morte si è intensificata, il che è evidente nelle scene violente di decapitazione che spesso si vedono nelle sue opere.


DIPINGERE ERA NOCIVO
3 In passato, dipingere era pericoloso e potenzialmente nocivo, poiché i pigmenti e le pitture (soprattutto quelle ad olio) contenevano sostanze piuttosto nocive come ad esempio il piombo. Proprio per questo molti pittori erano malati e morivano in giovane età. Fra le molte altre ipotesi si racconta che i disturbi mentali dell'olandese Van Gogh fossero dovute proprio allo stretto contatto che il pittore aveva con queste sostanze.



I NEOCLASSICI SI SONO SBAGLIATI!

4 gli scultori neoclassici e anche i pittori del rinascimento hanno compiuto diversi errori nella rappresentazioni di statue e di sculture. Perché? Perché inizialmente le statue greche (a cui i rinascimentali si ispirano) erano decorate con pietre, vetri e ciondoli colorati che però col tempo si sono scoloriti o sono andati distrutti donandoci solo la parte di statua marmorea che perdendo il colore ci risulta bianca. I rinascimentali questo non lo sapevano e immaginavano che le statue greche antiche fossero originariamente bianche, ecco perché hanno deciso di rappresentarle così.




PAUL CEZANNE NON SI VUOLE FAR TOCCARE

5 Il famoso pittore Paul Cezanne, francese, noto per essere uno dei massimi esponenti dell'impressionismo francese e per le sue particolari pennellate oblique aveva una dannata paura del contatto fisico, infatti non sopportava che le persone lo toccassero o che si avvicinassero troppo a lui. Anni dopo si è ipotizzato che fosse afefobico. L'afefobia è appunto la paura del contatto fisico.


Commenti